iDesignMe

The Great Wave off Kanagawa. A homage to Hokusai

Andrea 25/01/2013 Art, Genoa 2 commenti

Realizzata dal maestro giapponese Hokusai, La Grande Onda di Kanagawa è una delle opere d’arte orientali più celebri ed è ormai impressa nella memoria collettiva. Spesso affiancata all’immagine distruttiva dello tsunami, La Grande Onda è anche simbolo di dinamicità e di vita.

A woodblock print by japanese artist Hokusai, The Great Wave off Kanagawa is one of the most famous oriental works of art, engraved in everyone’s collective memory. Often associated to the destructive image of the tsunami, The Great Wave also inspires the idea of dynamism and life.

The_Great_Wave_off_Kanagawa


La Grande Onda. Omaggio ad Hokusai è il nome della raccolta di oltre 80 opere appositamente realizzate da 63 artisti italiani e stranieri invitati a reinterpretare il capolavoro del maestro di Edo da Adelinda Allegretti, ideatrice e curatrice della mostra in scena a Genova fino al 31 gennaio nella suggestiva location del Galata Museo del Mare.

The Great Wave. A homage to Hokusai is the name of the collection of over 80 works specifically created by 63 italian and international artists asked to reinvent the masterpiece of the artist from Edo by Adelinda Allegretti, author and curator of the exhibition on stage in Genoa at Galata Museo del Mare till january 31st.

Terrazza Mirador - Vista del porto di Genova

Pittura, scultura, computergrafica, ceramica, installazioni libere: numerose sono le forme assunte dalle reinterpretazioni dell’opera, che assumono toni a volte poetici, altre volte vagamente horror, altre ancora addirittura ironiche. Ogni artista ha offerto e proposto la sua chiave di lettura, tenendo però conto del proprio stile.

Ho avuto il piacere di vistare personalmente la mostra qualche giorno fa: se vi trovate a Genova o avete in programma una gita fuori porta, vi consiglio una visita al museo Galata.  Di certo non ve ne pentirete.

Paintings, sculptures, computer art, ceramic, free installations: various are the interpretations offered by the artists. Some of the works are sensitive and delicate, other ones give vaguely horror feelings and even ironic ones as well. Every artist managed to display his own interpretation, though keeping in mind his own style.

I personally had the opportunity to visit the exhibition some days ago: if you are in Genoa or in its neighbourhood, I’ll kindly suggest you to visit Galata Museum. It’s surely worth your time.

Galata Museo del Mare - La struttura

About The Author

2 Comments

  1. Adelinda Allegretti 29/01/2013 at 10:07

    Grazie Andrea, sono felice di sapere che la mostra ti è piaciuta! Girerò i tuoi commenti agli artisti.
    Adelinda Allegretti
    (curatrice della mostra)

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: