Top
Nendo e la moda - iDesignMe
fade
23565
post-template-default,single,single-post,postid-23565,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Nendo e la moda

Nendo e la moda

Quello tra Nendo e la moda è un sodalizio che non finisce mai di regalarci novità. Non è un segreto che lo studio collabori spesso con marchi prestigiosi realizzando prevalentemente negozi di lusso e firmando store in giro per il mondo. Senz’altro avrete dato un’occhiata al reparto donna della Rinascente di Milano, tanto per citarne uno.

Oggi invece vi parliamo di un altro loro intervento, ben più esotico: i reparti abbigliamento donna e cappelli all’interno dei grandi magazzini giapponesi Seibu Shibuya, già firmati da Nendo nel 2013.

L’approccio adottato in questo progetto è riassumibile con una parola chiave: dinamismo. I due reparti presentano infatti caratteristiche molto differenti tra loro, ma hanno in comune l’utilizzo di elementi che rendono lo spazio movimentato e interessante.

idesignme_Nendo 1

Il reparto abbigliamento è basato sul modello del circo, di cui ripropone l’atmosfera giocosa, con fantasie in bianco e nero e forme ispirate alle tende. Qui il parquet è a spina i pesce ed è stato posato accostando tonalità differenti. Il soffitto è arricchito da listelli in legno, che creano un gradevole abbinamento con lo sfondo azzurro dell’intonaco. In questo modo, le lampade vengono in parte camuffate e tutto contribuisce a rendere l’insieme allegro e composito.

Il reparto cappelli, invece, utilizza un altro linguaggio. Il pavimento è più uniforme, ma presenta delle differenziazioni cromatiche per le varie aree, in cui viene dato rilievo a quelle espositive. In corrispondenza di questi spazi, il controsoffitto si abbassa, in modo differente tra uno stand e l’altro, ma sempre con una finitura scura e molti faretti disposti in modo apparentemente casuale.

Insomma, la dimostrazione di come anche utilizzando linguaggi diversi, si possa trasmettere una sensazione di unità e coerenza compositiva!

(image courtesy of nendo.jp)

Agnese
Agnese D'Alfonso

Ciao a tutti! Sono Agnese, architetto, design-addicted e amante del cibo! Sono una persona curiosa, amo osservare e cercare sempre nuovi spunti. Credo nella condivisione delle idee e dei progetti e penso sia essenziale confrontarsi sempre con qualcosa di nuovo: varietà e creatività, per me, sono gli ingredienti essenziali nel lavoro!

No Comments

Post a Comment