Top
Parcheggio: un'esplosione di colori - iDesignMe
fade
22752
post-template-default,single,single-post,postid-22752,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Parcheggio: un’esplosione di colori

Parcheggio: un’esplosione di colori

Parcheggio: un’esplosione di colori! Chi ha detto che i parcheggi debbano essere luoghi tristi, grigi e depressivi? Molto spesso purtroppo è così, anzi alcuni ricordano la scena di un crimine e inculcano il terrore di tornare alla macchina, ma non quello che andiamo a vedere oggi, nossignore! Questo luogo adorabile è opera dello studio Dìaz & Dìaz Arquitectos ed è annesso ai reparti di oncologia e maternità dell’ospedale di Coruña – oh, lo dico sempre, gli spagnoli hanno una marcia in più, non c’è verso!

idesignme_Parking Garage 1

idesignme_Parking Garage 4

Si trova al centro di un’arteria stradale che percorre un dislivello, perciò in un certo senso, ne è avvolto. Consta di 4 piani per un totale di 366 posti auto – mica male eh! Il luogo dove sorge, in precedenza, ricordava molto una voragine, quindi direi che il cambiamento è stato decisamente riqualificante. La parte bassa è rivestita in metallo grigio chiaro, mentre è sopra che avviene la magia: tante lamelle metalliche colorate fanno da guscio a questa struttura puramente funzionale, ma molto più apprezzabile esteticamente di tante altre architetture. Le lamelle sono inclinate, in modo da creare anche dei piacevoli giochi di luci e ombre. Che ne dite, vi piace?

Agnese
Agnese D'Alfonso

Ciao a tutti! Sono Agnese, architetto, design-addicted e amante del cibo! Sono una persona curiosa, amo osservare e cercare sempre nuovi spunti. Credo nella condivisione delle idee e dei progetti e penso sia essenziale confrontarsi sempre con qualcosa di nuovo: varietà e creatività, per me, sono gli ingredienti essenziali nel lavoro!

No Comments

Post a Comment