Top
Una casa di specchi - iDesignMe
fade
22448
post-template-default,single,single-post,postid-22448,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Una casa di specchi

Una casa di specchi

Una casa di specchi per avere l’invisibilità? Beh, io la vorrei! Infatti mi sono perdutamente innamorata di questa casa immersa nel verde, che definirei…magica! Terza di una serie di progetti sperimentali ad Almere, è opera di Johan Selbing Architecture e Anouk Vogel. L’esterno è interamente rivestito con superfici riflettenti, il che, oltre ad essere una figata, comporta anche una serie di difficoltà progettuali non proprio banali, che però sono state affrontate nel migliore dei modi; insomma, non si sono verificati incendi e disastri come nel caso del grattacielo curvo di Londra.

Back facade

Close-up facade

La casa è un volume puro, un parallelepido, e nella sua capacità di mimetizzarsi raggiunge una fusione con il contesto che la mette al pari delle grandi architetture organiciste (e in più, dona a chi la abita l’invisibilità!).

Living room

View from kitchen

Gli interni sono essenziali al massimo, nei toni neutri del grigio e del beige. Le finiture con pannelli di multiplex creano un interessante contrasto tra la freddezza, inevitabile, degli esterni specchiati e il calore degli interni. Il pavimento è sopraelevato, il che, oltre a costituire un ottimo escamotage progettuale che risolve l’annoso problema dell’attacco a terra in relazione alla pioggia, permette anche di migliorare la prospettiva verso il bosco. Insomma, io sto andando gente, chi vuole venire?

Agnese
Agnese D'Alfonso

Ciao a tutti! Sono Agnese, architetto, design-addicted e amante del cibo! Sono una persona curiosa, amo osservare e cercare sempre nuovi spunti. Credo nella condivisione delle idee e dei progetti e penso sia essenziale confrontarsi sempre con qualcosa di nuovo: varietà e creatività, per me, sono gli ingredienti essenziali nel lavoro!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.