Top
Volumi semoventi e viste mozzafiato - iDesignMe
fade
22436
post-template-default,single,single-post,postid-22436,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Volumi semoventi e viste mozzafiato

Volumi semoventi e viste mozzafiato

Volumi semoventi e viste mozzafiato sono le parole chiave di un’opera sorprendente di una figura storica dell’architettura italiana: Maria Giuseppina Grasso Cannizzo. Nel 2012 ha vinto la medaglia d’oro alla carriera, accanto a Gae Aulenti e Vittorio Gregotti, ma al di là di questo importantissimo traguardo il suo enorme spessore, dal punto di vista professionale, non è un segreto. È uno spirito libero, non fa riferimento a nessuna corrente in particolare – la sola figura di riferimento è il maestro Franco Minissi – e nel lavoro non ha una sede stabile o collaboratori fissi; il suo legame con l’aspetto artigianale è così forte da renderle difficile delegare. Evidente nelle sue opere la formazione improntata sul restauro e la passione per la pittura.

idesignme_MGGC 1

(courtesy of professionearchitetto.it)

Quest’opera sorprendente di cui vi parliamo oggi è una casa per vacanze a Noto, edificata nel 2009, in un oliveto. Il vincolo che è stato maggiormente condizionante, diventando l’anima del progetto, è legato al limite di cubatura imposto dalla normativa. La committenza aveva richiesto che venissero progettate anche due camere per gli ospiti e che tutte le stanze da letto fossero orientate nella stessa direzione, ovvero verso il mare. Per venire incontro a queste esigenze, l’architetto ha progettato un vero capolavoro tecnologico: grazie ad un telecomando, la residenza viene letteralmente “accesa” e il volume delle camere per gli ospiti scorre sui binari, liberando la vista degli altri ambienti verso il mare. Parte dei detriti è stata utilizzata per colmare il dislivello creato dal pendio e dare così vita ad uno spazio all’aperto che fungesse da zona conviviale. La casa è rialzata, per godere ancor meglio della vita. La struttura è essenziale, con fondamenta a vista, il che conferisce a questa perla immersa nella natura un carattere industriale.

idesignme_MGGC 2

(courtesy of webmagazine.unitn.it)

 

Agnese
Agnese D'Alfonso

Ciao a tutti! Sono Agnese, architetto, design-addicted e amante del cibo! Sono una persona curiosa, amo osservare e cercare sempre nuovi spunti. Credo nella condivisione delle idee e dei progetti e penso sia essenziale confrontarsi sempre con qualcosa di nuovo: varietà e creatività, per me, sono gli ingredienti essenziali nel lavoro!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.