Top
Robert Crumb: quando il fumetto incontra la musica - iDesignMe
fade
17084
post-template-default,single,single-post,postid-17084,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Arts  / Books  / Robert Crumb: quando il fumetto incontra la musica

Robert Crumb: quando il fumetto incontra la musica

Questo articolo è dedicato al celebre fumettista e musicista statunitense Robert Crumb. Sebbene meglio conosciuto per essere il pioniere del genere dei fumetti underground, Robert Crumb ha anche dato il suo contributo alla musica degli anni 20 e 30 – jazz, big band, swing, blues, cajun – a partire dal momento in cui, nel 1968, Janis Joplin gli chiese di disegnare la copertina del suo album Cheap Thrills; è stato l’inizio della sua seconda carriera come illustratore di centinaia di copertine per artisti emergenti diventati poi leggendari.

Il libro R. Crumb: The Complete Record Cover Collection cattura il lavoro di Crumb e il suo amore per la musica da un lato e l’espressione artistica dall’altro. Alle sue inconfondibili copertine di album, la raccolta affianca anche poster, cartoline, pubblicità e singoli ritratti di icone come James Brown, Frank Zappa, Gus Cannon, George Jones, Woody Guthrie e molti altri. Nelle foto, potete ammirare il suo genio grazie ad alcune immagini tratte dalla raccolta.

Via brainpickings


iDesignMe_RobertCrumb4

iDesignMe_RobertCrumb1

iDesignMe_RobertCrumb5

iDesignMe_RobertCrumb3

iDesignMe_RobertCrumb2

Staff
Staff
No Comments

Post a Comment