Top
Bacardi #OAKadventure - iDesignMe
fade
10887
post-template-default,single,single-post,postid-10887,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Bacardi #OAKadventure

Bacardi #OAKadventure

Cos’hanno in comune un bicchiere di Bacardi Oakheart, l’esperienza di un travel blogger e una cassa di legno? Un cocktail in Terrazza Martini diventa l’occasione per scoprire come si diventa travel blogger. È questa la ben riuscita formula di una delle serate più interessanti della Social Media Week meneghina, tenutasi a Milano dal 18 al 22 febbraio scorsi. Filo conduttore della serata è il parallelismo tra l’esperienza del travel blogger Ignacio Izquierdo e la #OAKadventure Bacardi, risultato dell’ambiziosa campagna di marketing realizzata da Bacardi per il lancio sul mercato internazionale del suo nuovo prodotto, una variante speziata del suo celebre rhum, che strizza l’occhio ad un target giovane e dinamico.

oakheart_03

Cinquanta oggetti sono stati inseriti da altrettante persone a Riva del Garda in una cassa di legno targata Bacardi, poi spedita ad Amsterdam, Berlino, Hong Kong, Perth e Istanbul – cinque delle città più affascinanti e “speziate” del globo. In ciascuna città, cinquanta persone sono state invitate a estrarre casualmente un oggetto dalla cassa e a rimpiazzarlo con un altro di loro scelta: al ritorno a Milano, i cinquanta oggetti rimasti sono stati rivelati e consegnati ai partecipanti all’evento. Un video-documentario racconta visivamente il viaggio della Oakheart Box per il mondo. Un viaggio attraverso tre continenti durato cinque mesi e conclusosi con successo – nonostante le insidie doganali talvolta riscontrate – nell’esclusiva location meneghina della Terrazza Martini, dalla quale è possibile abbracciare con uno sguardo l’intera città.

La citazione dell'autore è obbligatoria.

Parallelamente alla #OAKadventure Bacardi, lo spagnolo Ignacio Izquierdo ha raccontato la propria esperienza di travel blogger. La sua avventura inizia in circostante spiacevoli, al momento della perdita del suo lavoro di ingegnere durante la crisi del 2009. Trovandosi a Tokyo, a migliaia di chilometri dalla sua natia Madrid, Ignacio decide coraggiosamente di fare un salto nel vuoto dedicandosi alle sue passioni di sempre: i viaggi e le fotografie. Armato unicamente della propria macchina fotografica e di un grande spirito di avventura, viaggia per mesi dal Nepal all’Indonesia alla nuova Zelanda, utilizzando i suoi pochi risparmi. Di ritorno a Madrid, apre il suo blog Crónicas de una cámara, in cui racconta la propria esperienza e condivide le sue fotografie: in poco tempo viene notato ed è così che riesce a rendere la sua passione un lavoro. “Ci vuole coraggio, ma è stata la crisi a decidere per me, probabilmente non avrei mai osato fare una scelta del genere avendo un lavoro stabile” confessa lo stesso Ignacio ai presenti in sala.

Ignacio Izquierdo Retratos 01

Oltre ad Izquierdo, alla serata hanno presenziato anche Fabio Pane di Bacardi e Marco Massarotto di Hagakure. Fotografie, video, chiacchiere e aneddoti di viaggio sono stati l’anima dell’evento. Qual miglior modo di celebrare i 150 anni di Bacardi se non sorseggiando degli ottimi cocktail preparati usando il nuovo Oakheart?

tumblr_me8rheHGGA1rh4g10o3_1280

Andrea
Andrea Spano
No Comments

Post a Comment