Top
Il mondo dell'ibrido di Toyota atterra a Milano - iDesignMe
fade
16851
post-template-default,single,single-post,postid-16851,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Cities  / Il mondo dell’ibrido di Toyota atterra a Milano

Il mondo dell’ibrido di Toyota atterra a Milano

Design è anche tecnologia, eco sostenibilità ed innovazione: concetti fondamentali per una delle maggiori case produttrici di automobili e a livello mondiale, la Toyota.

Purtroppo tutti sappiamo che uno dei più gravi problemi che affligge la nostra società è il riscaldamento globale, destinato a peggiorare se non si decide di intervenire in maniera mirata e decisa sul livello di emissioni di CO , la causa principale del problema ma non l’unica, poiché non tutti sanno che esistono altri tipi di emissioni dannosse per l’ambiente, come il particolato (PM) e gli ossidi di azoto (Nox).

Toyota, che ha a cuore il futuro del pianeta, sa bene quali sono le questioni da affrontare e per risolverle ha proposto una soluzione precisa e concreta: la tecnologia ibrida!

Il progetto, nel breve termine, è quello di incrementare le prestazioni e la disponibilità di veicoli ibridi (benzina/elettrico), rendendo i motori a benzina sempre più efficienti e a basso impatto ambientale.

Il primo modello di veicolo ibrido al mondo prodotto in serie, la Prius, era proprio marchiato Toyota ed ha fatto da apriprista al lancio di altri due modelli oggi già su strada: la Auris HSD e la Lexus CT200h. Ma la gamma non si fermerà di certo qui, perchè l’obiettivo è quello di sviluppare una mobilità sostenibile che continuerà nel futuro attraverso il bilanciamento delle necessità del cliente e delle soluzioni tecnologiche più adeguate.

Il piano per il futuro è quello di lanciare entro il 2015 un modello di automobile a idrogeno, che attraverso la reazione chimica tra idrogeno e ossigeno può produrre energia elettrica pulita, senza emissioni a parte il vapore acqueo.

iDesignMe-toyota_16

Ma l’approccio green della casa giapponese non si limita certo ai suoi prodotti, abbracciando anche gli impianti di produzione rigorosamente sostenibili e i rivenditori, anch’essi votati alla sostenibilità. Il motto è: ridurre, riutilizzare, riciclare.

Altro fattore a cui stare attenti nella missione per proteggere l’ambiente, forse il più importante, è costituito dalle persone che attraverso le loro automobili, hanno un’influenza fondamentale su quanto o quanto poco inquiniamo. È dall’attenzione per le persone e per l’ambiente che nasce l’idea di Toyota di portare il proprio temporary space dedicato alla tecnologia ibrida al centro di Milano, dedicato alla diffusione della conoscenza dell’ibrido attraverso il contatto diretto del pubblico con con tale tecnologia in maniera interattiva.

Lo spazio milanese contiene un percorso ad alto impatto tecnologico interattivo e coinvolgente, creato con la collaborazione di LifeGate, ed è ovviamente ad Impatto Zero®, poiché le emissioni di CO2 generate dall’intera iniziativa, sono state compensate dalla creazione e tutela di foreste in Costa Rica.

Presso il ”The Hybrid Space”, è possibile inoltre richiedere dei test drive, naturalmente, quasi inutile dirlo, completamente a impatto zero.

È così quindi che la Toyota Motor Italia ha deciso di mettere a disposizione del pubblico uno spazio unico che, grazie alle tecnologie più innovative ed a un design rinnovato ed ampliato, traccia le linee del futuro. Fateci un salto!

 

Articolo sponsorizzato

Staff
Staff
No Comments

Post a Comment