Top
In the fog by Dmitry Kozinenko - iDesignMe
fade
20635
post-template-default,single,single-post,postid-20635,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Design  / In the fog by Dmitry Kozinenko

In the fog by Dmitry Kozinenko

In the fog di Dmitry Kozinenko è l’elogio della semplicità: l’idea alla base del progetto è quella di riprodurre l’effetto che si ha in una megalopoli nei giorni di nebbia, quella dolce sensazione di evanescenza, in quanto le sommità degli edifici più alti si perdono in quel mare grigio. Dmitry ha quindi aggiunto all’estrema solidità di mensole e contenitori in metallo una texture che man mano si degrada sino a “sparire” nel colore della parete di fondo.

iDesignMe-Dmitry Kozinenko-In The Fog project6 iDesignMe-Dmitry Kozinenko-In The Fog project2

L’intera collezione nasce come componibile e da quindi la possibilità di creare combinazioni di colori e strutture per creare quella più adatta al vostro spazio. Le linee minimali ed i colori netti e decisi accentuano l’effetto di dissolvenza ancora più forte.
Uno degli obiettivi da raggiungere nella progettazione per dare questo effetto evanescente era quello di creare fori di dimensioni sempre più ridotte e di aumentare il numero di questi, in modo da far “sparire” l’intero mobile, si è optato quindi per una riduzione proporzionale dei fori tagliati a laser.

iDesignMe-Dmitry Kozinenko-In The Fog project8 iDesignMe-Dmitry Kozinenko-In The Fog project3

La collezione In the fog è composta da due elementi da parete (orizzontale e verticale) e una serie di strutture contenitori e scrivanie, mentre dal punto di vista della colorazione vi potete sbizzarrire, utilizzando la scala colore RAL.

iDesignMe-Dmitry Kozinenko-In The Fog project9

Serena
Serena

<p>Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente… design!</p>

No Comments

Post a Comment