Top
Black Ocean: a NY la caserma cambia volto
fade
20400
post-template-default,single,single-post,postid-20400,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Architecture  / Black Ocean a NY la caserma dei pompieri cambia volto

Black Ocean a NY la caserma dei pompieri cambia volto

New York, tra la 8th avenue west e la 30th street, proprio lì sorge la sede di Black Ocean, una azienda che si occupa di tecnologie e media recentemente ristrutturata ad opera di Rafael de Cardenas.

iDesignMe-Black-Ocean-Firehouse-Architecture-3

Una ex caserma dei pompieri convertita in quartiere generale della azienda viene ora resa uno spazio di lavoro estremamente aperto, in cui ha luogo una varietà di differenti scenari (tra cui anche uffici privati). L’aspetto esterno colpisce immediatamente, nero, opaco e di grande impatto, quasi sensuale. La facciata è stata mantenuta e recuperata completamente, dandole questo aspetto vagamente rock attuale, da cui emergono solo le piccole luci interne.

iDesignMe-Black-Ocean-Firehouse-Architecture-4

Il colore scuro esterno non si riflette negli interni, estremamente luminosi e “grezzi”, un ambiente in cui la luce ha una importanza fondamentale, sono stati infatti creati dei punti in cui si attrae lo sguardo. Nonostante l’esistenza anche di ambienti chiusi, nella progettazione sono stati privilegiati gli spazi comuni, tra cui un cortile interno e la terrazza in cui si possono trovare decine di sedute.

iDesignMe-Black-Ocean-Firehouse-Architecture-1

I materiali con cui sono state curate le finiture sono lineari, le tonalità contrastanti ma neutre: il legno dei pavimenti, il bianco delle pareti e qualche tocco freddo, l’alluminio dei serramenti ed metallo scuro dei dettagli delle scrivani, contribuiscono a creare, amalgamandosi, un ambiente perfetto per lavoraree per trasformare il sogni di alcuni startupper in realtà!

Photography courtesy of Architecture at Large
Via

Serena
Serena

<p>Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente… design!</p>

Post a Comment