Top
Bolton Residence: minimalismo, linearità e natura
fade
20656
post-template-default,single,single-post,postid-20656,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Bolton Residence: minimalismo, linearità e natura

Bolton Residence: minimalismo, linearità e natura

Tre colori, linee nette e pulite ed una atmosfera rilassante ed unica, questo è il Bolton Residence, creato in Québec dallo studio _naturehumaine [architecture+design] di Stéphane Rasselet,il  fondatore.

iDesignMe-Bolton-Residence-living

Il cliente sognava un edificio immerso nella natura, che avrebbe dovuto esserne completamente circondato ed amalgamato. Legno scuro, cemento ed elementi in metallo si immergono perfettamente nello spazio, si notano ma non discostandosi dall’ambiente circostante.

I luminosi interni, si aprono direttamente su un ampio living al quale si accede anche direttamente dal parcheggio, i materiali dell’esterno vengono riproposti, ma con una essenza di legno molto più chiara che conferisce leggerezza alle altre due tonalità molto impattanti. Le linee del soffitto nella zona cucina sono sfaccettate, nette e spigolose, attirano lo sguardo accompagnandolo verso lo splendido bancone in legno.

iDesignMe-Bolton-Residence-kitcheniDesignMe-Bolton-Residence-scale

Al piano superiore si accede tramite una “cascata” di scale nera in metallo, che incuriosisce e trasporta in uno spazio rilassante e pulito, con una vista magnifica. Al termine della rampa troviamo la camera da letto bianchissima ed un bagno minimale dai toni più contrastanti.

iDesignMe-Bolton-Residence-bagnoiDesignMe-Bolton-Residence-camera

Gli arredi, anch’essi minimali completano lo spazio corredati anche da delle luci impalpabili, quasi del tutto a soffitto, salvo delle lampadine dall’atmosfera decisamente vintage appese sul bancone della cucina.Il risultato a parer mio è molto distensivo e decisamente coerente. I materiali, le tonalità naturali e le grandi finestre rettangolari si mescolano alla perfezione.

Via

Serena
Serena

Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente... design!

No Comments

Post a Comment