Top
Hotel de Goudfazant @ Amsterdam - iDesignMe
fade
6494
post-template-default,single,single-post,postid-6494,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Hotel de Goudfazant @ Amsterdam

Hotel de Goudfazant @ Amsterdam

Ristorante, club o sala per esposizioni?!? E’ questa la domanda che un cliente si pone quando entra all‘Hotel de Goudfazant di Amsterdam. Si tratta, infatti, di un ristorante molto particolare, all’interno del quale, oltre a mangiare benissimo (lo dico per esperienza personale), ci si può intrattenere tra una portata e l’altra giocando a biliardo o a ping pong, oppure girovagare un po’ per il locale, ricavato all’interno di un capannone industriale molto grande e per di più soppalcato, avendo la possibilità di ammirare automobili, navi e moto d’epoca.

 

 

 Il posto si trova a pochissima distanza dal centro di Amsterdam, ed è comodamente raggiungibile in taxi così da poter ammirare durante il tragitto lo storico galeone, e le varie strutture di musei e palazzi all’avanguardia che altrimenti molto probabilmente sfuggirebbero al turista, che solitamente si concentra sul centro della città.

  


Si sa che gli italiani che vanno ad Amsterdam, per un motivo o per un altro, sono sempre moltissimi, per cui io consiglierei a coloro che hanno in programma un viaggetto da quelle parti di fare un salto in questo posto per vivere un’esperienza particolare e assaporare un po’ di cucina e vita olandese. Infatti, in menù è interamente scritto in olandese, ma il personale, educato e cordiale, avrà cura di fare una spiegazione dettagliata di ogni singola portata in inglese, in modo da dar modo anche a chi non mastica molto o affatto l’olandese l’opportunità di capire cosa andrà a mangiare.

 

Io ci sono stata recentemente, ed ho trovato tutto ottimo, dall’antipasto ai vini..anzi se qualcuno fosse appassionato come me di salmone consiglio di sceglierlo come secondo, perché per me era divino!! E come dolce consiglierei vivamente la mousse al cioccolato, anche se tutti i piatti erano ottimi.

 

 

Non mi resta che dire….italiani all’estero…se avete voglia di mangiar bene e divertirvi allo stesso tempo…fateci un salto!!

Hotel de Goudfazant 

Carmen
Carmen Barilà

Carmen Barilà laureata alla facoltà di giurisprudenza dell’università Bocconi.

No Comments

Post a Comment