Top
MAMA Shelter |
fade
4079
post-template-default,single,single-post,postid-4079,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Mama Shelter

Mama Shelter

Mama Shelter è l’hotel progettato dall’estroso designer francese Philippe Starck a Marsiglia. Si può percepire nettamente l’animo creativo e passionale del famoso designer. Uno spazio contemporaneo e che punta decisamente alla condivisione degli spazi e a gestire e favorire le relazioni tra i visitatori.

Gli oggetti d’arredo sono più simili ad opere d’arte che semplici arredi. L’hotel è composto da 6 piani e da 5 differenti schemi a livello di colore. Le 127 camere del Mama Shelter sono in linea con il tema mediterraneo. Le aree in condivisione sono ricche di spazi e possibili attività: uno spazio gioco, un palco, la zona bar e ristorante e una boutique.


Il Mama Shelter di Marsiglia è il secondo della catena: il primo è a Parigi.L’atmosfera grafica e creativa è estremamente giovane, non è il solito hotel, è un misto di stili differenti. Irriverenti ritratti in stile pop art, lampadari industrial, texture anni 70, rustici tavoli in legno e soffitto nero si mischiano in un risultato decisamente unico.

Nelle stanze decisamente più luminose, rispetto alle zone comuni, spicca nettamente la pavimentazione realizzata, presumo, in resina con tante texture differenti sovrapposte ed accostate in contrasto stridente con il verde lime dell’armadio ed il rosso mattone dell’ingresso.

Via

 

Serena
Serena

Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente... design!

3 Comments

Post a Comment