Top
Turbigo un locale “all day long” - iDesignMe
fade
17759
post-template-default,single,single-post,postid-17759,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Cities  / Milan  / Turbigo un locale “all day long”

Turbigo un locale “all day long”

Una novità nel campo dei locali milanesi, nasce Turbigo, ideato da Giovanni Fiorin, Diego Rigatti e Tiziano Vudafieri, alcuni tra i creatori degli ormai conosciutissimi Pisacco e DRY Cocktails & Pizza. Turbigo è un ambiente decisamente moderno, un locale che non si focalizza su alcune ore della giornata, ma fornisce un servizio, di altissimo livello, “all day long”.

iDesignMe-Turbigo-Milano-interni-02

Arredato con grande stile, in un perfetto mix tra industrial e classico offre uno spazio di alta qualità adatto per un aperitivo di lavoro così come per una cena tra amici.

Il locale si trova in Alzaia Naviglio Grande, 8, all’interno di una classica casa di ringhiera milanese, lo spazio, caratterizzato da tonalità naturali accoglie e scalda grazie anche alle scelte in materia di arredo: tavoli con top in legno, illuminazione che esalta ma non diventa ingombrante, pareti bianche in contrasto con il soffitto in legno. Turbigo è decisamente un ambiente in cui ci si sente a casa.

iDesignMe-Turbigo-Milano

Come i proprietari stessi lo descrivono Turbigo è “Un lounge senza confini di orari e spazi, dove godere, da una prospettiva rilassata, tra i tavoli lungo canale, il banco bar e il giardino interno, di questo angolo unico di Milano”. Noi vi consigliamo di farci un salto, che sia per un bicchiere di vino (di cui hanno una interessante selezione)  che per assaggiare uno dei deliziosi piatti.

Serena
Serena

<p>Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente… design!</p>

No Comments

Post a Comment