Top
Roulotte vintage che diventano ostello - iDesignMe
fade
16598
post-template-default,single,single-post,postid-16598,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Roulotte vintage che diventano ostello

Roulotte vintage che diventano ostello

Michael Bonner ha ulteriormente aggiornato il concetto di ospitalità, trasformando un vecchio magazzino in un falso campeggio vintage, all’interno dei 600mq di spazio industriale sono infatti state poste 15 roulotte: Ognuna diversa dall’altra, con stili differenti e accessori particolari che vanno dal kitch al freak! Tematicamente allestite secondo precisi canoni, per aggiungere dello charm allo spazio altrimenti scarno: si passa facilemente da quella in stile hausboot in legno, alla versione britannica dotata anche di Union Jack che sventola e tante altre ancora.

iDesignMe-BaseCamp_hostel-6

Un’idea divertente che rende il campeggio più piacevole anche per chi non lo ama, e soprattutto recupera dei mezzi storici che altrimenti andrebbero demoliti perché obsoleti. Gli ospiti possono scegliere quella più vicina ai loro gusti e pernottare per circa 54€, ovviamente in base alla dimensione e ai posti letto. Ideale per giovani avventurosi e persone che abbiano voglia di sperimentare un modo di viaggiare nuovo!

Per tutte ulteriori informazioni e fotografie vi rimandiamo al sito www.basecampbonn.de

Serena
Serena

Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente... design!

No Comments

Post a Comment