Top
Disegno e modello comunitario registrato - iDesignMe
fade
5022
post-template-default,single,single-post,postid-5022,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Design  / Law  / Disegno e modello comunitario registrato

Disegno e modello comunitario registrato

Ogni designer, progettista o autore di un’opera è automaticamente titolare di diritti sulla sua creazione ed ha la possibilità di scegliere tra  vari strumenti di tutela a livello nazionale e internazionale: il disegno o modello comunitario registrato (DCR), nato nel 2003 e amministrato dall’Ufficio per l’armonizzazione del mercato interno (UAMI), offre, tramite un’unica domanda di registrazione, una protezione che si estende a tutti i 27 Stati membri dell’Unione europea.

La forma di un prodotto, il suo aspetto esteriore, contenuto all’interno di un disegno o modello, riveste un ruolo centrale per l’acquisizione  di un carattere distintivo, che permetta ai consumatori l’identificazione della provenienza, e di un valore del prodotto stesso. E’ proprio per questo motivo che  il numero delle imprese e degli autori che scelgono di proteggere i propri diritti attraverso la registrazione di un disegno o modello è sempre più elevato.


Per farsi un’idea delle cifre di cui stiamo parlando, basta dire che fino ad oggi l’UAMI ha ricevuto domande di registrazione pari a 460.000 disegni o modelli, che sono state accolte. Tale cifra equivale a una stima di circa 75.000 disegni e modelli l’anno.

L’operazione di registrazione di un disegno o modello comunitario è un’operazione conveniente ma allo stesso tempo anche rapida e semplice, infatti, quasi la metà dei disegni o modelli è registrato in una sola settimana.

Un’ottima iniziativa elaborata dall’UAMI e, a parere di chi scrive, anche molto utile per tutti gli inesperti che siano interessati ad avere maggiori informazioni sulla centralità della tutela dei diritti di proprietà intellettuale, è un programma di e-learning denominato “Hands off my design“, creato in collaborazione con la Cumulus International Association of Universities and Colleges of Art, Design and Media.

Per rendere ancora più chiaro il contenuto di questo programma online, anche a tutti gli studenti e giovani designer che masticano poco di leggi, burocrazia e giurisprudenza, offrirò nei prossimi post delle spiegazioni un po’ più dettagliate e espresse nel modo più semplice possibile, in modo tale da permettere a chiunque di avvicinarsi al mondo della tutela del design.

Staff
Staff
No Comments

Post a Comment