Top
Bulbing: la luce 2D diventa 3D - iDesignMe
fade
19311
post-template-default,single,single-post,postid-19311,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Bulbing: la luce 2D diventa 3D

Bulbing: la luce 2D diventa 3D

Parlando di illuminazione mi sono ritrovata diverse volte a mostrarvi lampade o paralumi che hanno attirato la mia attenzione, spesso o quasi sempre, sono elementi tridimensionali che hanno un ingombro ed una presenza scenica notevoli. In questo caso, l’ingombro è minimo mentre la presenza scenica incredibile. Avete mai pensato che le lampade potessero diventare 2D, o meglio che da un elemento 2D fuoriuscisse una luce tridimensionale?

iDesignMe-Bulbing-3D-01 iDesignMe-Bulbing-3D-02
iDesignMe-Bulbing-3D-03

Bulbing è una lampada estremamente originale pensata dal product designer Nir Chehanoswki dello studio Studio Cheha di Israele. La silhouette di una semplice lampadina che opportunamente disegnata e lavorata produce un effetto ottico tridimensionale. Mi ha particolarmente affascinato questo progetto perché mantiere il classico disegno della lampadina, trasformandosi però in un oggetto attuale, anzi futuristico, per l’effetto che genera.

Il progetto è stato presentato su Kickstarter e ha raggiunto £111,854 avendo solo l’obiettivo di 12,000 per la sua realizzazione! Che dire, well done, no?

Serena
Serena

Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente... design!

No Comments

Post a Comment