Top
Transparent Lego Chandelier - iDesignMe
fade
13666
post-template-default,single,single-post,postid-13666,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Transparent Lego Chandelier

Transparent Lego Chandelier

Il designer danese Tobias Tostesen ha scelto un materiale non troppo ortodosso ma di grande fascino per progettare il suo spettacolare lampadario, il LEGO. Tobias ha infatti utilizzato 8000 mattoncini del più popolare gioco per bambini (e adulti) per realizzare lo splendido lampadario circolare.

iDesignMe_Transparent-Lego-Chandelier-10 iDesignMe_Transparent-Lego-Chandelier-6

Il progetto è stato realizzato dal designer stesso ed è una perfetta commistione tra design e arte. E’ uno di quei pezzi che che inseriti in un ambiente la fanno da padrone e risaltano anche in mezzo a decine di altri oggetti. LEGO Chandelier è un esempio perfetto di design modulare, cosa c’è di più semplice di un mattoncino di rettangolare? Il lato più affascinante è come la reiterazione, la combinazione creino una atmosfera fantastica.

La trasparenza dei mattocini contribuisce alla diffusione della luce creando un oggetto unico. Presentato durante la Milan Design week, ha sorpreso non solo per l’effetto ma anche per la dimensione da soffitto a pavimento.

iDesignMe_Transparent-Lego-Chandelier-9 iDesignMe_Transparent-Lego-Chandelier-3

Questi oggettini minuscoli hanno stimolato la creatività di chiunque ci sia venuto a contatto, ma di solito le creazioni in lego si distinguono per colori pieni ed estrosità, mentre l’eleganza di questo progetto contrasta con la natura stessa del modulo di base. Affascinante.

Via Fubiz

Serena
Serena

Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente... design!

No Comments

Post a Comment