Top
Foodie Friday: Pavlova alla frutta - iDesignMe
fade
24161
post-template-default,single,single-post,postid-24161,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Foodie Friday: Pavlova alla frutta

Foodie Friday: Pavlova alla frutta

Se non conoscete la pavlova avete molto da recuperare, lasciatevelo dire. È uno dei dolci più goduriosi mai inventati seppur con pochi ingredienti: la versione originale prevede infatti meringa, panna montata e frutta fresca. Noi l’abbiamo un po’ reinventata nella forma e nella sostanza ma il risultato rimane lo stesso, ovvero l’esplosione orgasmica delle papille gustative.

La pavlova nasce negli anni Venti in Australia/Nuova Zelanda (come spesso accade l’attribuzione è incerta) nonostante il nome possa trarre in inganno. Lo chef ideatore di questa nuvola di meringa e panna fu ispirato dalla ballerina Anna Pavlova che potremmo a questo punto definire la Jane Birkin dei dolci.

Se volete provare armatevi di frusta e dei seguenti ingredienti:

Foodie-Friday-pavlova

STEP 1
Separare albumi e tuorli, conservate questi da parte per la crema. Montare gli albumi a neve ferma prima di iniziare ad aggiungere un cucchiaino di zucchero alla volta, aspettando che venga incorporato prima di procedere con il successivo.
Una volta realizzata la meringa formare dei dischi su una teglia rivestita da carta forno, i dischi dovranno essere concentrici per far sì che la pavlova abbia una forma a piramide.
Trasferire nel forno a una temperatura di 100° per 2 ore lasciando la porta del forno leggermente aperta per far uscire il vapore che si formerà all’interno, permettendo così alle meringhe di asciugarsi più velocemente.

{"total_effects_actions":11,"total_draw_time":0,"layers_used":0,"effects_tried":11,"total_draw_actions":0,"total_editor_actions":{"border":0,"frame":0,"mask":0,"lensflare":0,"clipart":0,"text":0,"square_fit":0,"shape_mask":0,"callout":0},"effects_applied":1,"uid":"D09ECA80-0A1D-4BAD-A4E5-00B75785D5C7_1463087119795","width":2293,"photos_added":0,"total_effects_time":26744,"tools_used":{"tilt_shift":0,"resize":0,"adjust":0,"curves":0,"motion":0,"perspective":0,"clone":0,"crop":1,"enhance":0,"selection":0,"free_crop":0,"flip_rotate":0,"shape_crop":0,"stretch":0},"origin":"gallery","height":2293,"total_editor_time":54184,"brushes_used":0}

STEP 2
Mettere i tuorli in una pentola con lo zucchero, mescolare insieme alla scorza e al succo del limone fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere la farina e mescolare bene, poi il latte a filo facendo attenzione a non creare grumi. Trasferire sul fornello e mescolate continuamente con la frusta per evitare che la crema si attacchi sul fondo e bruci. Una volta raggiunta l’ebollizione spegnere, trasferire in una terrina e ricoprire con pellicola per far sì che non si formi una crosticina sopra durante il raffreddamento.

STEP 3
Tagliare la frutta a pezzi o fette. Una volta che le meringhe e la crema saranno raffreddate montare la panna fresca senza l’aggiunta di zucchero. Porre il primo disco di meringa poi la crema al limone, la frutta a pezzi e la panna, ricoprire con un altro disco di meringa e procedere di nuovo con lo stesso ordine fino all’esaurimento degli ingredienti.

Hungry Yvette
Hungry Yvette
No Comments

Post a Comment