Top
Crema di Grana Padano al basilico, fave, piselli, germogli e polvere di olive - iDesignMe
fade
18583
post-template-default,single,single-post,postid-18583,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Food  / Healthy Monday  / Crema di Grana Padano al basilico, fave, piselli, germogli e polvere di olive

Crema di Grana Padano al basilico, fave, piselli, germogli e polvere di olive

Oggi riprendiamo la buona abitudine del mangiar sano, lo chef stellato Eros Picco, di Innocenti Evasioni, ci ha raccontato la sua ricetta della crema di Grana Padano al basilico, fave, piselli, germogli e polvere di olive.

Ingredienti per 4 persone:

per la crema di Grana Padano:
300 gr latte
200 gr panna fresca
200 gr Grana Padano
Sale, pepe q.b.

Per la crema di basilico:
100 gr basilico fresco
60 gr olio extra vergine di oliva
20 gr pinoli
Sale, pepe q.b.

50 gr piselli freschi
50 gr fave fresche
Germogli misti
100 gr olive nere

iDesginMe-Crema di grana-Eros Picco

Procedimento:

Unire la panna e il latte in un pentolino e far bollire. Togliere dal fuoco e incorporare il grana grattugiato emulsionando bene con un frullatore a immersione, aggiustare di sapore. Fare raffreddare. Preparare un pesto leggero frullando il basilico, con l’olio e i pinoli il sale e il pepe.
Sbollentare le fave e i piselli, raffreddarli subito in acqua ghiacciata e togliere la buccia.
Fare seccare le olive nere in forno a 90° per circa 2/3 ore, quando saranno completamente disidratate farle raffreddare e frullarle.
Sul fondo del piatto versare uno specchio di crema al grana, creare una spirale con la salsa al basilico e cospargere le fave, i piselli e i germogli. Spolverare con la polvere di olive e guarnire con pepe rosa.

Serena
Serena

<p>Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente… design!</p>

No Comments

Post a Comment