Top
Crostata di mandorle con crema pasticcera e mele rosse - iDesignMe
fade
18007
post-template-default,single,single-post,postid-18007,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Food  / Healthy Monday  / Crostata di mandorle con crema pasticcera e mele rosse

Crostata di mandorle con crema pasticcera e mele rosse

Abbiamo pensato ad un inizio settimana dolce e gustoso, perfetto per un mite inverno come il nostro, la chef Claudia Biondini infatti presenta la sua Crostata di mandorle con crema pasticcera e mele rosse

iDesignMe-HM-Claudia Biondini-torta mele

Ingredienti:
Per la frolla:
150 g zucchero
100 g di burro
100 g di farina
250 g di farina di mandorle
1 uovo intero
4 tuorli
Scorza di limone

Per la crema pasticcera:
500 ml latte intero
150 g di zucchero
4 tuorli
50 g maizena
Vaniglia in polvere

Per la copertura:
4 mele rosse mondate a fettine
Sciroppo di acero

Procedimento:
Lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere le uova e continuare a lavorare l’impasto.
Aggiungere la farina di mandorle e la farina fino a formare una palla compatta.
Far riposare in frigorifero per circa 60 minuti.
Stendere su una teglia con carta forno in composto.
Nel frattempo mescolare con la frusta lo zucchero ai tuorli, aggiungere farina e mescolare per bene. Versare a filo il latte e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Cuocere a fuoco lento per 15 minuti mescolando e facendo attenzione a non formare grumi.
Far raffreddare coprendo la superficie con una pellicola.
Versare la crema fredda nella tortiera e guarnire con le mele.
Cospargere lo sciroppo d’acero e cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti. Et voilà!

Via

Serena
Serena

<p>Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente… design!</p>

No Comments

Post a Comment