Top
Piadina fatta in cas...o! - iDesignMe
fade
17825
post-template-default,single,single-post,postid-17825,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Food  / Healthy Monday  / Piadina fatta in cas…o!

Piadina fatta in cas…o!

Ingredienti:

Per la pasta:
250 farina integrale
125 acqua frizzante
Una puntina di bicarbonato (pochissimo!!)
Pizzico di sale
Un cucchiaio di olio evo

Per il ripieno:
150 g zucca tagliata a cubetti
125 g tofu al naturale
Un cucchiaino di semi di papavero
Un cucchiaino di gomasio
Un cucchiano salsa di soia
Origano

iDesignMe-HM-FrancescaTrevisani-Piadina_2

Preparazione della pasta:
Amalgamate la farina integrale ( la 00 va bene comunque, in caso non aveste quella integrale) con l’acqua frizzante, l’olio, il bicarbonato ed il sale, fino a formare un panetto che lascerete riposare in frigo, il tempo di preparare il ripieno o di bervi un the!

Preparazione del ripieno:
Stufate la zucca in una casseruola con poco brodo ed un rametto di rosmarino.
Quando la zucca risulterà morbida (non bagnata però!), aggiungete il tofu tagliato a dadini e lasciatelo insaporire qualche minuto.
Frullate la zucca ed il tofu, aggiungete i semi di papavero,il gomasio, la salsa di soia e l’origano.
Tirate fuori il panetto che avevate lasciato riposare e ricavatene delle palline che appiattirete con l’uso del mattarello.
Cuocetele per pochi minuti in padella e farcite!
Se vi avanza, il ripieno è ottimo anche come codimento per una pasta, diventa speciale con una spolverata di ricotta affumicata!

Punti forti:
Semi di papavero: contengono fitosteroli che riducono la concentrazione di colesterolo nell’organismo.
Gomasio: concentrato di proteine, vitamine (specie D ed E), calcio, grassi insaturi, fosforo, ferro e zinco…
Tre sostanze presenti nel sesamo: sesamina, sesamolina e sesamolo ( giuro, non vi sto prendendo in giro!!).
Sesamina e sesamolina contribuiscono al controllo dei livelli di colesterolo nel sangue, prevenendo le patologie cardiovascolari come l’arteriosclerosi.
La sesamina previene il fegato dai danni derivanti da ossidazione.
Origano: oltre ad un profumo meraviglioso, contiene vitamina C, fenoli, vitamine e sali minerali, tra cui ferro, potassio calcio e manganese…

Francesca Trevisani

Serena
Serena

<p>Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente… design!</p>

No Comments

Post a Comment