Top
Un riso di notte, dal mare - iDesignMe
fade
18683
post-template-default,single,single-post,postid-18683,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Un riso di notte, dal mare

Un riso di notte, dal mare

Per il nostro Healthy Monday oggi vi raccontiamo una ricetta che fa parte della BLACK CELEBRATION di Stefania Corrado che si intitola “Un riso di notte, dal mare 

Stefania Corrado nasce a Torino, ma è di origine pugliese ed istriana,  è una chef dinamica e sperimentale, che ama definissi “Multitasking Chef” e manifesta la passione per la sua professione approdando ai fornelli in mille modi differenti: è parte dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani (A.P.C.I.) e docente al corso professionale di Alta Cucina alla Food Genius Accademy di Milano.

Fra le sue attività: chef a domicilio, catering sociale con i ragazzi del carcere minorile Beccaria, video ricette, chef ospite o chef consulente presso ristoranti e location milanesi, serate di social eating a numero chiuso convocate online, show cooking, corsi di cucina tailor made,delivery e cucina a vela.

iDesignMe-Black Celebration - Una notte, dal mare Stefania Corrado

INGREDIENTI
Per 4 persone

Per il riso:
320 g di riso carnaroli extra
1150 g di fumetto di pesce
4 filetti di ricciola
1 burrata
zest di limone
16 g di nero di seppia
olio evo
100g di mascarpone 

Per la cialdina alle olive:
100 g di crema di riso
50 g di olive nere pugliesi amare

PROCEDIMENTO
 Frullare la crema di riso (vedi preparazioni di base) insieme alle olive denocciolate, stendere su un silpat ed essiccare a 60 C fino a risultato desiderato.

Tostare il riso in olio extravergine di oliva, aggiungere il nero di seppia e continuare la cottura (ca. 18 min), bagnando con il fumetto di pesce secondo necessità.

A fine cottura, aggiungere la scorza di limone, qualche goccia di succo di limone e mantecare con olio evo e mascarpone.

Stendere il riso sul piatto di servizio, porre al centro la burrata, la ricciola marinata con olio evo e scorza di limone. Aggiustare di sale e pepe.

Coprire con la cialda croccante di olive nere. Servire.

Serena
Serena

Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente... design!

No Comments

Post a Comment