Top
DO IT YOUR WAY - iDesignMe
fade
21081
post-template-default,single,single-post,postid-21081,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

DO IT YOUR WAY

DO IT YOUR WAY

DO IT YOUR WAY – Polish Design in Pieces: un evento innovativo e interattivo che abbatte le barriere tra mostra e pubblico che avrà luogo in zona Ventura Lambrate durante il Fuorisalone 2015, dal 14-19 Aprile.

Un evento che abbatte le barriere tra mostra e pubblico; un’occasione per ricordare a tutti che il design può essere una fonte di divertimento, creatività e ispirazione.

I curatori, Ewa Solarz e il gruppo TABANDA (Megi Malinowska, Filip Ludka, Tomek Kempa) hanno voluto creare un evento che abbattesse le barriere tra mostra e visitatore; hanno tirato giù gli oggetti dai loro piedistalli per porli direttamente nelle mani del visitatore, ricordando a tutti che il design nasce in primo luogo per le persone. L’obiettivo è quello di favorire interazione ed esplorazione degli oggetti in mostra in maniera giocosa e spontanea.

iDesignMe- DO IT YOUR WAY- Polish Design - MDW2015 -3

I curatori hanno selezionato alcuni tra i pezzi di design più iconici e intriganti del panorama polacco – arredi, luci e giochi – che richiedano un’operazione di assemblaggio, o che possano essere smontati e rimontati da chi li utilizza, mutandone l’aspetto.

L’evento, opportunamente intitolato DO IT YOUR WAY, cioè “fai come vuoi tu” in inglese, incoraggerà il pubblico ad utilizzare creatività, pochi utensili e, se necessarie, semplici istruzioni per realizzare e collocare i loro prodotti in mostra. I visitatori daranno letteralmente forma a tutto ciò che sarà esposto.

“Per i progettisti, non c’è niente di più gratificante che vedere come il proprio prodotto prenda forma definitiva nelle mani di chi la utilizza. Per questo siamo felicissimi di poter condividere il meglio del design polacco con un pubblico internazionale e non vediamo l’ora di osservare ciò che la gente potrà insegnarci in merito” – spiega Ewa Solarz, una delle curatrici. “Siamo convinti che il pubblico possa dirci qualcosa di assolutamente inaspettato su questi oggetti, qualcosa che non siamo stati neanche in grado di immaginare” – aggiunge Megi Malinowska di TABANDA.

www.studiowasabi.pl

L’allestimento in sé è molto semplice ed evoca gli sfondi bianchi delle sale di posa. L’interazione creativa del pubblico con gli oggetti esposti sarà opportunamente catturata da un sistema di fotocamere che scatteranno singoli fotogrammi in rapida successione, dando vita a brevi time-lapse video della mostra.

I video saranno trasmessi sul sito interattivo www.doityourway.culture.pl che fungerà da piattaforma digitale della mostra e, insieme agli altri canali social di Culture.pl, documenterà live l’evento. I visitatori saranno incoraggiati a scattare foto delle loro originali creazioni utilizzando gli hashtag collegati all’evento. Invece del tradizionale catalogo cartaceo, Instagram e Facebook, diverranno la piattaforma principale in cui presentare i prodotti.

“Con Do It Your Way abbiamo voluto ricordare a tutti che il design è pensato per le persone e che non esisterebbe senza queste. Vogliamo ricordare a tutti che il design può essere molto di più: fonte di curiosità, ispirazione, divertimento e gioco per grandi e piccini” – spiega Barbara Krzeska, responsabile del progetto Polska Design presso l’Adam Mickiewicz Institute di Varsavia, in Polonia.

I pezzi in mostra sono: una versione contemporanea di un trofeo di caccia My Dear di Agnieszka Bar, la lampada Maria SC di Pani Jurek, la scaffalatura modulare Dynks di TABANDA, una città di carta Paper Town di Robert Czajka, una collezione di tre modelli di architettura pretagliati e da assemblare intitolati Eastern Block, Brutal London e Miasto Blok-How dello studio Zupagrafika, Stick Insects, una collezione di arredi da assemblare progettata da Jan Godlewski, una versione moderna della casa delle bambole di BOOMINI, DOT, un tappeto personalizzabile in lana di Joanna Rusin, la collezione di arredi Pakiet di Oskar Zieta, un gioco di costruzioni realizzato dal gruppo di design BETON (originariamente disegnato per il Pomeranian Science and Technology Park di Gdynia), le macchinine giocattolo di Bajo e un nastro adesivo chiamato Domostrada di Zuzu Toys.

iDesignMe- DO IT YOUR WAY- Polish Design - MDW2015 -1

Inoltre sarà presentata una serie limitata di 8 stampe disegnate da prestigiosi illustratori polacchi. Ciascuno dei pezzi è un’interpretazione grafica del concetto di Polish design. Gli artisti coinvolti sono: Patryk Mogilnicki, Edgar Bąk, Dominik Cymer, Dawid Ryski, Gosia Gurowska, Kasia Bogucka, Paweł Jonca e Monika Hanulak.

Per tutta la durata della mostra, in due differenti momenti della giornata, saranno omaggiate delle riproduzioni delle stampe d’autore, dando a 50 visitatori per volta la possibilità di portare con sé un pezzetto di design polacco!

Serena
Serena

Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente... design!

No Comments

Post a Comment