Top
Pizzacaffè La Torre #1 in Verona
fade
19442
post-template-default,single,single-post,postid-19442,single-format-standard,eltd-core-1.0,flow-ver-1.3,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-standard,eltd-fixed-on-scroll,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive
iDesignMe / Design  / Interior  / Restaurant  / Pizzacaffè La Torre #1 in Verona

Pizzacaffè La Torre #1 in Verona

Ora come ora è il momento dello Street food, cibo non molto costoso, di grande qualità e dai sapori pungenti. Anche la tradizione culinaria italiana si sta accostando sempre di più a questa tendenza. Il Gambero Rosso ha recentemente indagato su quali siano i migliori luoghi di streetfood in Italia e tra arancini siciliani e focaccia ligure il migliore è Pizzacaffè La Torre #1 di Verona.

iDesignMe-Pizzacaffè LaTorre-Verona-4

 iDesignMe-Pizzacaffè LaTorre-Verona-2

Sito in Via Scipione Maffei 1 a Verona, fa una delle pizze più buone mai mangiate e carta dal Pizzaricercatore Renato Bosco, di Pizzadarè, Saporè 53 Asporto e  Saporè 55 Sala Degustazione. Alla classica pizza, viene accostato il Caffè Coloniale di Luca Foggini. L’unione di questi due grandi esempi di produzione italiana, porta alla delineazione del Pizzacaffè LaTorre #1, un esempio di cura, non solo nella preparazione dei cibi, ma anche negli interni e nella forma generale.

iDesignMe-Pizzacaffè LaTorre-Verona-3

iDesignMe-Pizzacaffè LaTorre-Verona-5

Lo spazio è caratterizzato dalla semplicità, non estremamente ampio, ma ricco di stile e personalità. La zona preparazione del cibo è accanto alla zona di consumo, infatti buona parte dei prodotti è ben visibile alla vetrina, dettaglio particolarmente affascinante nell’interno, esattamente come da Pavè  a Milano. Il filtro tra chi prepara e chi gusta il cibo è assolutamente annullato e rende l’esperienza ancora più affascinante, è proprio come sentirsi a casa.

Piastrelle bianche, legni caldi e lavagne scure con le indicazioni dei piatti suggeriti o dei vini della casa. Queste sono le scelte dello studio Kanz Architetti di Venezia, che riportano alla mente una sensualità dello spazio legata alla tradizione e ai profumi dei cibi preparati in casa. Veronesi, che ne dite, ci siete stati? E’ davvero così buono?

Serena
Serena

<p>Grammar nazi diplomata al liceo classico, laureata in interior design ed appassionata di food, web ed ovviamente… design!</p>

No Comments

Post a Comment